Tossicodipendenze: puntare sulle competenze paterne (2010)

SOMMARIO: Attualmente, viene attribuito un peso sempre maggiore nell’avvio dei processi patogenetici legati alla tossicodipendenza, alla comprensione delle componenti insoddisfacenti della relazione che ciascuno dei genitori del membro sintomatico, ha avuto con la famiglia di origine nell’infanzia e nell’adolescenza. Nel corso di un trattamento terapeutico mirato, dunque, la riabilitazione e il rafforzamento delle competenze paterne, quando possibile, costituiscono la mossa vincente nella direzione di un cambiamento in tutela, in primis, delle esigenze del figlio; ma rappresentano, al contempo, un potente meccanismo di trasformazione delle relazioni all’interno dell’intero sistema familiare.

di Leva Monica Aitanga

Scarica l’articolo