Olismo (2005)

SOMMARIO: Che cosa accade quando un certo linguaggio “tecnicistico” sostituisce la capacità di vivere, di accogliere il dolore, la sofferenza? Un excursus che cerca di sottolineare i pericoli di un decadimento delle capacità espressive quando la parola, il gesto, l’azione, l’emozione si “alfabetizzano”, si adeguano cedendo il passo a “standard” espressivi precostituiti.

di Bianchini Mario

Scarica l’articolo