Il Burn Out dell’Operatore Volontario (2006)

SOMMARIO: con l’enorme diffusione che i servizi di aiuto psicologico e sociale hanno avuto in questi ultimi decenni, si sono moltiplicate le figure professionali del terzo settore. Positivo per molti aspetti, questo fenomeno presenta la grave lacuna di una formazione frettolosa, spontaneistica, che lascia inascoltate e non curate dinamiche interne patologiche. Una è il burn out: il rischio di implosione depressiva dell’operatore del campo sanitario coinvolto in dinamiche stressanti. Il presente articolo descrive e spiega questo rischio sia nel volontariato che nella professione psicoterapeutica.

di Ghezzani Nicola

Scarica l’articolo